Torna alle tecnologie

Tecnologia per ecografia tridimensionale


Grazie al suo livello altamente tecnologico, con EcoEmozioni 4D,
si ottengono ottime immagini di alta qualità con l’ecografia tridimensionale.



Ecografia tridimensionale: immagini chiare, emozioni uniche.

La molteplicità dei rendering ottenuti, una volta sommati, rende possibile dunque visualizzare in maniera dettagliata il bambino in movimento.

La metodologia è assolutamente non invasiva e vengono utilizzate le stesse procedure adoperate per una comune ecografia.

Potrete sottoporvi all’indagine in qualunque momento della gestazione, a partire dalle prime fasi ed è consigliabile ripeterle nei vari trimestri per avere un’immagine continuativa della formazione del vostro bambino.

Ovviamente gli effetti di maggior impatto visivo ed emotivo si ottengono dalla 25esima settimana. La frequenza può variare da caso a caso, ma il nostro consiglio è di effettuare un esame precoce intorno alla 12esima settimana, seguito da altri due alle scadenze della 20esima e della 32esima settimana.